Pontecagnano: marcia per il trentennale della scomparsa di Falcone e Borsellino

L'iniziativa "Sui passi della legalità": coinvolti anche diversi studenti della città

pontecagnano marcia per il trentennale della scomparsa di falcone e borsellino
Pontecagnano Faiano.  

Pontecagnano onora la memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a trentanni dalla strage. Questa mattina ha preso vita una marcia, con partenza alle ore 9:30 dal Municipio di Via Alfani ed arrivo presso il monumento dedicato ai due uomini divenuti simbolo della lotta alle mafie sito in prossimità di Via Marconi.

"Sui passi della legalità", il nome dell'iniziativa a cui hanno partecipato gli alunni delle classi quinte degli Istituti Comprensivi A. Moscati, Picentia e E. Pimentel Fonseca, guidati rispettivamente dalle Dirigenti Scolastiche Raffaela Luciano, Ginevra De Majo ed Antonietta Cembalo.

"Ancora commuove la storia indimenticabile di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e delle donne e degli uomini che, nei giorni del 23 maggio e 19 luglio 1992, persero la vita per difendere il valore della giustizia - ha scritto il sindaco Giuseppe Lanzara - Sono persone a cui l’Italia deve molto: l’esempio, il sacrificio, la lotta nonostante le minacce e la paure. Per quello che ci compete, come rappresentanti delle Istituzioni, come esponenti delle Forze dell’Ordine, come educatori, dobbiamo contribuire affinché le loro storie di coraggio e di abnegazione restino nella memoria collettiva, dopo trenta o mille anni. Pontecagnano Faiano onora la memoria di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Emanuela Loi, Claudio Traina e Vincenzo Fabio Li Muli. Lo farà sempre percorrendo i passi della pace, della solidarietà, della legalità".