Festa del 25 aprile, Sarno revoca la cittadinanza a Mussolini

La decisione della giunta Canfora: ora l'atto dovrà passare in consiglio comunale

festa del 25 aprile sarno revoca la cittadinanza a mussolini
Sarno.  

Novantasei anni dopo Benito Mussolini non è più un cittadino onorario di Sarno. La giunta guidata dal sindaco Giuseppe Canfora ha infatti revocato il provvedimento addottato a suo tempo dall'esecutivo Grimaldi. Correva l'anno 1923, era il 23 maggio quando il comune salernitano decise di omaggiare il duce. 

L'amministrazione comunale di centrosinistra - in un municipio chiamato al rinnovo delle urne il prossimo mese - ha voluto dare un chiaro segnale politico. Doppio, se si pensa che il provvedimento è stato licenziato dall'esecutivo sarnese a ridosso della festa della Liberazione dal nazifascismo. 

Dopo la revoca adottata dalla giunta, ora il provvedimento passa in consiglio comunale per la delibera definitiva.