"Scarlato sindaco? No grazie"

L’ipotesi non piace a “Noi con Salvini”. Peduto: “C’è bisogno di un caudillo”

scarlato sindaco no grazie
Salerno.  

L’ipotesi, difficile, su cui sta lavorando personalmente Mara Carfagna non affascina le anime del centrodestra salernitano. L’eventuale candidatura di Guglielmo Scarlato a sindaco di Salerno non avrebbe il giusto appeal, con molti schieramenti pronti a smarcarsi dalla condivisione del nome.

Al noto penalista salernitano, due volte eletto alla Camera, alcuni movimenti imputerebbero il peccato originale di essere stato un democristiano, oltre ad essere eccessivamente moderato. Ma si resta freddi su quella che, al momento, è solo una ipotesi.

“E’ l'opposto del profilo che può sfidare con speranza di successo il sistema De Luca. – afferma deciso Rosario Peduto - Salvo restando l'elevato spessore dell'uomo e del professionista, in questo momento abbiamo bisogno di un "caudillo", di un "incendiario" popolare e radicale, non del moderato dal basso profilo di turno e d'occasione”.

 

Antonio Roma