Scafati: vigilia del Mangano-Lamanna, sfida con la Juvecaserta

Domani, con palla a due alle 18, classico appuntamento della preseason per il club dell'Agro

scafati vigilia del mangano lamanna sfida con la juvecaserta
Scafati.  

Domani, alle 18, la Givova Scafati ospiterà la Juvecaserta per il diciannovesimo memorial "Mangano-Lamanna", classico appuntamento della prestagione per la società del patron Nello Longobardi. Sarà la prima uscita dinanzi al proprio pubblico per il roster di coach Giulio Griccioli, reduce dal ko di misura (in uno scrimmage da risultato aggregato e azzerato ad ogni quarto) contro la Virtus Roma. L'occasione del ricordo di due figure centrali nella storia scafatese e di tributo per altre due personalità di riferimento per il club dell'Agro, Mimì Izzo ed Emanuele Manzo.

"Non è il massimo disputare la prima partita del precampionato contro una squadra di categoria superiore, che ha un diverso grado di fisicità ed atleticità. Anzi, sarebbe invece meglio giocare contro una squadra di livello inferiore contro la quale provare le prime cose fatte in allenamento. - ha affermato il coach dello Scafati Basket, Giulio Griccioli - Prima della sfida di domenica scorsa contro la Virtsu Roma, avevo chiesto ai ragazzi di mostrare un buon atteggiamento e di rispondere di squadra alle varie difficoltà: ho avuto ottime risposte, perché ho visto una squadra propositiva, che è uscita positivamente da questo primo impegno e che, a livello di intensità e difesa, si è destreggiata bene. In questa seconda settimana di allenamenti abbiamo aumentato i carichi, abbiamo avuto qualche defezione, ma ci stiamo comunque preparando al meglio, anche in vista del Memorial “Mangano – Lamanna”, nel quale mi attendo da tutti maggiore precisione. Abbiamo inserito Putney negli allenamenti e lo vedremo in campo per la prima volta, così da poter capire che tipo di contributo sarà in grado di darci e fare in modo da valorizzare al massimo le sue qualità".

La presentazione di Riccardo Rossato: "Sappiamo benissimo che la prima fase, quella di preparazione, è sempre la più dura, per cui stiamo stringendo i denti e stiamo lavorando sodo per arrivare pronti alle prime uscite ufficiali. - ha affermato la guardia - Contro la Virtus Roma siamo scesi in campo dopo pochi giorni di lavoro e visibilmente appesantiti, ma ciononostante abbiamo disputato una buona partita, traendo molti aspetti positivi. Sabato sera giocheremo invece la nostra prima partita al PalaMangano, dinanzi ai nostri sostenitori, contro la JuveCaserta, desiderosi di fare bella figura in questo derby precampionato, contro un quintetto che, con la recente firma di Cusin, ha completato un buon organico per la categoria. Ci teniamo a fare bella figura in questo memorial, che a Scafati è molto sentito e al quale approcceremo con il medesimo spirito di una sfida di campionato".