Scafati Basket senza Crow e Fall per la sfida con Rieti

Supercoppa, gialloblu al lavoro: la presentazione di Griccioli e Tommasini

scafati basket senza crow e fall per la sfida con rieti
Scafati.  

Domenica, alle 19, la Givova Scafati affronterà la Zeus Energy Rieti nel terzo e ultimo turno del girone di Supercoppa LNP. Tra le due squadre ci sarà in palio il pass per la fase ad eliminazione diretta. I gialloblu hanno ripreso la preparazione senza Nicholas Crow e Aka Fall. Problemi muscolari e i due giocatori dovrebbero restare fuori dai giochi per la gara con i laziali, presentata così da coach Giulio Griccioli: "Siamo soddisfatti di aver fatto due vittorie in questo girone, nonostante di questi tempi sia complicato sapere, a causa della fatica, quali e quanti giocatori saranno a disposizione in occasione della sfida di turno. - ha affermato il tecnico di Scafati - Domenica ce la vediamo con Rieti, che ha il nostro stesso numero di vittorie e contro la quale si deciderà la capolista del girone. Non so se riusciremo a disporre di Fall e Crow, che non si stanno allenando e che speriamo di recuperare, senza però correre rischi. Tra la partita contro Latina e quella contro Roma, la squadra ha compiuto passi avanti ed ora speriamo di continuare il percorso di crescita contro la squadra che ha dimostrato di essere ad un buon punto di preparazione. L’obiettivo è quello di continuare a migliorarci, così come abbiamo fatto nelle prime due partite. Ci teniamo a vincere, giochiamo in casa e non dobbiamo fermarci neppure se l’avversario, come ha fatto Roma nell’ultima sfida, dovesse disporsi a zona, anzi dobbiamo continuare a passarci la palla e trovare sempre la migliore soluzione possibile".

Le considerazioni del playmaker di Scafati, Claudio Tommasini: "Le vittorie hanno portato entusiasmo nello spogliatoio e sugli spalti. Abbiamo notato contro Roma l’attaccamento forte che già si è venuto a creare con i nostri supporters, che ci spingono sempre a fare meglio. Ora ci stiamo preparando alla sfida contro Rieti, consapevoli di affrontare una squadra dotata di un roster che è un ottimo mix di giocatori giovani ed altri più esperti. Da ex, conosco l’ambiente e posso assicurare che la società vuole vincere e verrà a Scafati a dare battaglia. Mi aspetto ancora più gente al PalaMangano in una partita così importante, tra l’altro con tifoserie gemellate, che lascia presumere un bello spettacolo non solo in campo, ma anche sugli spalti".