La Paganese riparte nel ricordo di Ciccio De Vivo

Commossa la commemorazione dell'addetto stampa. Erra e Accardi: "Avanti con il nostro progetto"

Pagani.  

La stagione 2020/2021 della Paganese è iniziata con il doveroso, sentito e commosso ricordo di Francesco De Vivo, addetto stampa degli azzurrostellati, prematuramente scomparso lo scorso 2 giugno. La parola è poi passata ad Alessandro Erra, alla guida dei campani da marzo del 2019 e confermato anche per la prossima annata agonistica: “Sicuramente è una cosa rara nel calcio avere continuità, ma qui ho trovato persone che mi hanno fatto sentire in famiglia, quindi, la conferma è stata una pura formalità. Sono contento e onorato di continuare a far parte del progetto azzurrostellato.” ha esordito l'allenatore.

Ottenere risultati attraverso la sapiente scelta e l'impiego i giovani, incassando gli introiti garantiti dal minutaggio: la Paganese ha dimostrato che è possibile e vuole continuare lungo il solco tracciato. Parola di Guglielmo Accardi: “Nessuno vuole fare brutta figura, anzi. Vogliamo giocare le nostre carte. Dovremo essere bravi e fortunati a cercare di mettere in piedi una rosa che sia competitiva, con sempre più under e meno over.” ha aggiunto il coordinatore dell'area tecnica.

Il ritiro dovrebbe scattare dopo ferragosto ed è possibile che venga svolto in sede.

Nel video in apertura la conferenza stampa integrale.

Foto: pagina facebook Paganese Calcio 1926