Salernitana Primavera, sconfitta a Bari

I ragazzi di mister Mariani al campo Antonucci perdono 3-1

salernitana primavera sconfitta a bari
Salerno.  

Al campo “Antonucci” la Salernitana Primavera viene sconfitta dai padroni di casa per 3-1. All’ 11’ subito in vantaggio il Bari con Petruccetti che calcia dal limite e realizza l’1-0. Al 20’ ci prova la Salernitana con una grande azione di Orlando sulla destra, cross per De Sarlo che non arriva sul pallone. Al 23’ arriva il pari granata: ottima azione sulla destra e cross verso il centro dell’area dove si fa trovare pronto Vignes che realizza l’1-1. Al 34’ bella azione di De Sarlo che arriva alla conclusione, palla di poco a lato. Termina in parità il primo tempo. Ad inizio ripresa subito pericoloso il Bari da calcio di punizione, grande intervento di Capasso che salva il risultato. Al 6’ Salernitana pericolosa con De Sarlo che sfiora il gol. Al 18’ c’è il vantaggio del Bari con Manzari. Al 36’ arriva il gol che chiude la partita con Di Cosmo che realizza il definitivo 3-1.

Campionato Primavera 2 TIM Girone B – 23^ Giornata

Bari – Salernitana 3 – 1

Reti: 11’ pt Petruccetti (B), 23’ pt Vignes (S), 10’ st Manzari (B), 36’ st Di Cosmo (B).

Bari: Zinfollino, Dentamaro, Tedone, Cabella, Di Cosmo, Salines, Lella (42’ st Schirone), Tuttisanti (16’ st Coratella), Petruccetti, Manzari, Maffei (41’ st Romanazzo). All. Stefano De Angelis

A disposizione: Artal, Giosu, Pesce, Viola, Alfonso, Di Stefano, Petrosino, Carfagno, Deleonardis.

Salernitana: Capasso, Lieto, Vignes, D’Acunzo (31’ st Granata), Iurato (24’ st Tucci), Galeotafiore, Orlando, Di Battista, De Sarlo, Sette (5’ st Crispini), Bartolotta. All. Alberto Mariani

A disposizione: Leggiero, Tozzi, Novella, Sorrentino, Rossi, Gaeta, Totaro, Del Prete, Felicetti.

Arbitro: Sig. Federico Longo (sez. di Paola)

Assistenti: Sig. Roberto Terenzio (sez. di Cosenza) – Sig. Fernando Cantafio (sez. di Lamezia Terme)

Ammoniti: Vignes (S)                

Le dichiarazioni di mister Mariani - “Oggi abbiamo fatto giocare un po’ chi ha avuto meno spazio durante la stagione e fatto riposare chi ha giocato sempre. I ragazzi hanno tenuto bene il campo per 70 minuti poi c’è stato un calo fisico fisiologico. Tutti e tre i gol erano evitabili e bisogna lavorare per eliminare gli errori dei singoli. Sono arrabbiato perché in qualche ragazzo ancora non vedo la cattiveria necessaria per diventare calciatore professionista ma lavorerò fino all’ultimo giorno per far tirare fuori la cattiveria giusta”. Queste le parole del tecnico Alberto Mariani al termine di Bari – Salernitana.

“Orlando è migliorato sensibilmente dalla prima volta in cui è venuto a giocare con noi. Ha fatto un gran primo tempo, nella ripresa è calato un po’ ma l’ho tenuto in campo perché aveva bisogno di minutaggio. È un talento capace di grandi giocate. Bisogna onorare la maglia fino alla fine del campionato con grande impegno”.

M.G.