La Rari Nantes Salerno batte Latina e mantiene la vetta

Mister Citro: "Faccio i complimenti ai ragazzi che hanno giocato con gran carattere"

la rari nantes salerno batte latina e mantiene la vetta
Salerno.  

Si è giocato alla piscina Simone Vitale di Salerno il big match del girone Sud della serie A 2 di pallanuoto tra Campolongo Hospital Rari Nantes Salenro e Latina, che ha visto prevalere i leoni giallorossi per 9-7. Prima e seconda della classe, davanti a circa 400 spettatori, hanno dato vita a una partita maschia, tattica, dove in palio c'era la leadership nel girone. Oltre alle doti tecniche e atletiche, la Rari Nantes Salerno ha avuto alla meglio grazie al grande carattere che gli atleti hanno messo in vasca, decisi a cancellare la delusione per il pareggio di Catania di sabato scorso. Il primo quarto si gioca sul filo dell'equilibrio (3-3). Ad aprire le danze è la Rari con Parrilli, che sfrutta la superiorità numerica. Risponde il Latina con Mattiello. Ancora avanti i giallorossi con il capitano Andrea Scotti Galletta, ancora in superiorità numerica. Alla fine saranno 4 su 16 quelle sfruttate dai campani. A pareggiare i conti è l'ex Maras. Chiudono il tempo i gol Saviano per la Rari e di un altro ex, Migliaccio, per il Latina.

Nella seconda frazione la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno costruisce la vittoria, chiudendola con un netto 3-0, frutto dei gol di Parrilli, Pica e Cupic. Nel terzo quarto (0-1) sono tante le occasioni sbagliate da entrambe le formazioni, alla fine segna solo Maras. L'ultima e decisiva frazione (3-3), si apre son il gol segnato da Luongo su rigore. Resta in partita il Latina ancora grazie a Maras, ma è ancora Luongo a ristabilire le distanze. Il Latina accorcia su rigore di Maras, ma il capitano Scotti Galetta ripristina le distanze. Inutile il secondo gol dell'ex Migliaccio, che serve solo a stabilire il punteggio sul 9-7 finale.

Una gara combattuta, che ha entusiasmato i tifosi e ha certamente ricaricato il gruppo giallorosso che, nelle ultime gare, aveva tirato un po' il fiato. La Rari ha messo in acqua tutto ciò che aveva e ha vinto con merito contro un avversario davvero temibile e che, insieme al Civitavecchia, lotterà fino alla fine per la prima posizione in classifica.

"Primi due tempi giocati molto bene, se avessimo concretizzato tutte le opportunità avremmo chiuso la partita. Nel terzo parziale abbiamo smesso di giocare in attacco ed il Latina e rientrato in partita, poi nel finale siamo stati bravi a concretizzare le occasioni e a gestire in difesa. Faccio i complimenti ai ragazzi che hanno giocato con gran carattere" il commento a caldo di mister Matteo Citro.

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 2 (1 rig.), Agostini, Polifemo, Scotti Galletta 2, Gallozzi, Fortunato, Cupic 1 (1 rig.), Saviano 1, Parrilli 2, Spatuzzo, Pica 1, Lauria. All. Citro

LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni, Mattiello 1, Migliaccio 2, Mauti, Falco, Mellacina, Maras 4 (1 rig.), Parisi, Priori, Barberini, Mele, Giugliano. All. Mirarchi

Arbitri: L. Bianco e Ferrari

Parziali 3-3, 3-0, 0-1, 3-3 
Uscito per limite di falli Mauti (L) nel secondo tempo, Scotti Galletta (S) e Mattiello (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Campolongo Hospital RN Salerno 4/16 + 2 rigori, Latina Pallanuoto 3/10 + 1 rigore. Spettatori: 400 circa.

M.G.