Tribunali minori: Gambacorta e Repole a Catania

Presenti i sindaci dei 30 comuni in cui sono stati soppressi i tribunali nel 2013

tribunali minori gambacorta e repole a catania

Tribunali minori, l'appello dei sindaci...

Ariano Irpino.  

Importante assemblea a Catania del Coordinamento Nazionale Giustizia di Prossimità formato dai Sindaci dei 30 comuni in cui sono stati soppressi, a settembre 2013, i Tribunali.

Hanno partecipato anche alcuni parlamentari e i rappresentanti dei Consigli degli Ordini degli Avvocati cancellati dalla riforma.

Così Domenico Gambacorta, sindaco di Ariano Irpino, presente all'incontro in Sicilia: "Approfittare della volontà espressa dal Governo Conte di “una rivisitazione della geografia giudiziaria con l’obiettivo di riportare tribunali procure ed uffici del giudice di pace vicino ai cittadini e alle imprese. Ora occorre sensibilizzare tutti i parlamentari perché sollecitino, con un disegno di legge, l’attuazione del Paragrafo 12 del Contratto di Governo siglato tra la Lega e il Movimento Cinque Stelle. Il governo rispetti i patti."

Delegazione composta dal sindaco di Ariano Irpino Domenico Gambacorta, da Rosanna Repole ex primo cittadino di Sant'Angelo dei Lombardi, dagli avvocati Marcello Luparella, Antonio De Gregorio e Licia Rafaniello

Gambacorta e Repole, hanno evidenziato le gravi difficoltà e la perdita di ruolo per le aree interne, che si è detreminata dopo la scellerata decisione legata alla soppressione dei due importanti presidi di giustizia in Valle Ufita e in Alta Irpinia. 

Marcello Luparella, da sempre in prima linea in questa battaglia: "La riunione di ieri di Catania ha avuto il grande merito di confermare l'impegno del Comitato anche, ed anzi ancor di più, dopo la dichiarazione del Ministro Bonafede, che al Congresso Forense tenutosi sempre a Catania il 4.10 u.s., aveva rallentato sul punto. Le forze di Governo devono spiegare quale sarà la sorte del punto 12 del Contratto di Governo, che aveva specificamente previsto la riapertura dei 30 tribunali soppressi. Molto proficua anche la presenza all'incontro del Sindaco di Ariano, che ha preso contatto con i rappresentanti parlaamentari che, dal Friuli alla Sicilia, stannop organizzando in Parlamento un intergruppo per approfondire la problematica e sollecitare il mantenimento dellìimpegno preso dal Governo."

Gianni Vigoroso