Lavoro e opportunità: Ossigeno invita il Rettore della Bocconi

Confronto ad Avellino

lavoro e opportunita ossigeno invita il rettore della bocconi

Due incontri che si configurano come un unico grande momento di orientamento, immaginato per gli studenti che sono prossimi ad iscriversi all’università ma anche a quei giovani che vogliono trovare la loro strada nel mondo del lavoro.niziativa...

Avellino.  

 

Quali sono gli strumenti migliori per conquistare il futuro? Come si sceglie il percorso universitario più adeguato alle sfide del mercato del lavoro? Come si coniugano il talento e le passioni dei giovani con gli indirizzi del mondo universitario?

L’associazione Ossigeno, presieduta da Luca Cipriano, porta al centro del dibattito cittadino il tema del lavoro e lo fa con un doppio appuntamento rivolto alle nuove generazioni di avellinesi che ha come obiettivo quello di fornire punti di vista autorevoli, chiavi di lettura alternative, illustrare opportunità concrete per affrontare le sfide del quotidiano e allargare la propria rete di relazioni.

Si parte venerdì 21 dicembre, alle ore 17:30, nella Sala blu del Carcere borbonico di Avellino, con «Lavoro, Istruzioni per l’uso», un confronto pubblico tra Luca Cipriano e Gianmario Verona, rettore della Bocconi, una delle più prestigiose università d’Europa. Al centro del dibattito verranno toccati temi di primissima importanza nel mondo del lavoro come la formazione, il talento, la flessibilità, il dinamismo.

Il confronto tra Cipriano e il rettore Verona coinvolgerà i principali esponenti del mondo delle professioni, dell’Impresa e della Scuola della provincia di Avellino come il presidente dell’Ordine degli Avvocati Fabio Benigni, il presidente dell’Ordine dei Commercialisti Francesco Tedesco, il vicepresidente di Confindustria Avellino Alberto De Matteis, il neo laureato in Medicina Mario Graziano, il neo laureato in Economia e Management all’Università Bocconi di Milano Stefano Carluccio e la studentessa dell’ultimo anno del Liceo Classico «Colletta» di Avellino Melania Perillo.

Si prosegue giovedì 27 dicembre, alle ore 17:30, presso la Chiesa del Carmine di Avellino, con «Emigrazione intellettuale. La grande fuga – Biglietti di sola andata per avellinesi in movimento», un confronto pubblico che vuole indagare il fenomeno dell’emigrazione intellettuale dei giovani della città di Avellino per capire quali sono le nuove strade possibili da percorrere per andare incontro al proprio destino, assecondando ambizioni e attitudini.

Marco Staglianò, direttore del giornale online Orticalab, con la collaborazione di Gaia Benincasa, della Consulta studentesca provinciale e Vittorio Tomeo, del Comitato studentesco del Liceo Classico «Pietro Colletta», attraverso una sorta di intervista circolare coinvolgerà sei giovani irpini che hanno costruito il proprio futuro fuori dai confini cittadini.

Interverranno Serena Danna, vicedirettore del Quotidiano on line «Open», Federica De Stefano, Postdoctoral Fellow alla Wharton School University of Pennsylvania, Michele Colucci, European Personnel Office presso la Commissione europea, Jolanda Sarno, Postdoctoral Fellow al Bass Center for Childhood Cancer and Blood Disorders di Stanford, Costanza Lucia Manganelli, Research Fellow, IHP – Leibniz – Institut für innovative Mikroelektronik di Francoforte Oder e Carlotta Pulzone, Manager Finance Europe di Adidas AG.

I due incontri si configurano come un unico grande momento di orientamento, immaginato per gli studenti che sono prossimi ad iscriversi all’università ma anche a quei giovani che vogliono trovare la loro strada nel mondo del lavoro.