Cassonetti scomodi ad Ariano, La Manna li toglie dalla strada

Mattinata di protesta stamane ad Ariano Irpino, nei pressi della stazione ferroviaria

cassonetti scomodi ad ariano la manna li toglie dalla strada

Cassonetti scomodi ad Ariano Irpino....

Ariano Irpino.  

Ha spostato a mano i cassonetti per la raccolta rifiuti, perché situati in un posto inadeguato e in una zona già servita dal porta a porta. E’ la protesta messa in scena stamane ad Ariano Irpino in località Gaudiciello dal candidato sindaco Anselmo La Manna.

"Non sono certo io ad inventarmi le cose, ci sono provvedimenti che vanno avanti dal 2017. I cittadini di questa contrada attraverso una raccolta firme, hanno più volte evidenziato la grave situazione di disagio. Ma possibile che da due anni non si da una risposta a questa popolazione. Li ho spostati altrove. Avrò commesso un reato? Lo definirà un giudice e mi dirà, quanto sono colpevole io e quanto lo è chi di competenza. Sono cassonetti da buttare, per lo stato di degrado in cui versano. Rotti, distrutti, fatiscenti e inquinanti, E poi mi spiegate una cosa. Cosa ci fanno qui, in questa zona servita dal porta a porta. Devono sparire."

Sul posto il responsabile dell’area tecnica Fernando Capone insieme all’assessore Raffaele Li Pizzi, Polizia, Carabinieri e Vigili Urbani. Questione segnalata alla Procura della Repubblica di Benevento chiamata a decidere in merito all’azione di protesta messa in atto. Intanto il Comune chiarisce. Stiamo già lavorando da tempo su proposte alternative.

"E' da anni che stiamo cercando tutte le soluzioni più giuste e condivise per risolvere questa situazione. Aree monitorate e ben localizzate. Non è facile - afferma Capone - abbiamo bisogno di tutte le autorizzazioni necessarie, come in questo caso specifico, in cui siamo di fronte ad una strada provinciale. Non vedo qui a Gaudiciello, problemi per la sicurezza stradale e quindi un'urgenza nel rimuoverli da qui. Peraltro non è mai successo nulla." E su quanto accaduto stamane, Capone precisa: "Saranno le forze dell'ordine a valurare se ricorrano le condizioni per una denuncia. Noi non entriamo in questi aspetti legali. Io mi sarei aspettato una maggiore collaborazione nell'individuare soluzioni alternative."

Ma lo spostamento dei cassonetti a mano da parte di La Manna, è durato solo poco tempo. Scomodi ad un privato, tra un'abitazione a monte  e i binari a valle sono stati presto rispediti, sempre a mano al mittente.