"De Luca smantella la sanità in Irpinia. La Lega non ci sta"

Annunciata una manifestazione di protesta contro il governatore per il 7 settembre

de luca smantella la sanita in irpinia la lega non ci sta
Avellino.  

Annullato il comizio di Baia Domizia, salta anche la tappa di Matteo Salvini al lido di Castelvolturno finito sotto inchiesta 4 anni fa. Il vice premier domani parteciperà soltanto al comitato per l'ordine pubblico a Castelvolturno.

Da Avellino il segretario provinciale della Lega Sabino Morano, in conferenza stampa con Salvatore Vecchia ed Ettore De Conciliis, esclude che l'annullamento possa essere dettato dalle contestazioni subite da Salvini nelle ultime uscite e anzi ribadisce: “Il vice premier continua a mostrare segnali di grande attenzione verso il Sud. La crisi di governo ha costretto a delle variazioni di programma, tutto qui. Non si possono spostare gli impegni istituzionali a Roma e quindi si riducono gli impegni politici". 

Nel mirino del Carroccio finisce invece il governatore Vincenzo De Luca per le nomine nella sanità in Irpinia. In particolare quella di Renato Pizzuti al Moscati. “Sembra quasi uno scherzo – ironizza Morano - sbarca ad Avellino chi è stato "cacciato" dal Rummo di Benevento con una petizione popolare tra manifesti di giubilo dei dipendenti. “Stiamo assistendo a uno smantellamento di quella che era un eccellenza del nostro territorio. Di fronte a tutto questo la Lega dice no e lo farà con forza il prossimo 7 settembre con una grande manifestazione di protesta davanti l'ospedale”.

Il tutto avviene - conclude Morano - nel silenzio complice dei consiglieri regionali irpini. “Rispetto a uno schiaffo del genere nei confronti del territorio chi ci rappresenta dovrebbe almeno dissociarsi, invece assistiamo a una mortificazione supina di questi signori”,