"Pronti a restituire la Piazza e il Castello agli avellinesi"

L'assessore Genovese annuncia l'imminente inizio dei lavori per la bretella

pronti a restituire la piazza e il castello agli avellinesi
Avellino.  

Piazza Castello sarà il simbolo dell'Avellino città giardino che sognava il compianto sindaco Di Nunno. Ormai la svolta è vicina tra massimo dieci giorni la consegna dei lavori”. Così l'assessore ai Lavori pubblici Antonio Genovese dopo il sopralluogo di stamattina con il sindaco Festa e con la ditta salernitana Giotto srl che si incaricherà di realizzare la bretella di collegamento tra via Circumvallazione e corso Umberto I.

“L’impresa deve farci pervenire la polizza, dopodichè ci sarà la firma del contratto e la consegna dell’area per l’effettivo inizio dei lavori. Finalmente restituiremo almeno parte della piazza ai cittadini di quella zona, in questi anni penalizzati dall’inerzia delle passate amministrazioni”.

Confermati i 180 giorni per la durata dei lavori ma se tutto filerà liscio la consegna potrebbe avvenire anche prima. “Ci proviamo, questa è un’impresa di cui ci fidiamo perché ha già lavorato con il Comune, ha realizzato le aree verdi lungo il Corso e ci ha assicurato che porterà forza lavoro tale per completare l’opera il più presto possibile”.

Intanto l'allarme inquinamento sembra rientrato, tutte le misurazioni effettuate hanno dato esito negativo ma non c'è solo la riqualificazione dell'agorà nelle intenzioni dell'amministrazione comunale. Si punta anche al recupero del castello. “Giorni fa abbiamo fatto fare un rilievo dall’ingegner Iannuzzi con il drone per capire le condizioni del castello e perché vorremmo restituire l’intera area alla città, un pezzo di storia di cui riappropriarsi”.