I Me contro Te videochiamano in pediatria. "Sogno realizzato"

Il desiderio della bimba in lotta contro una grave malattia esaudito da Luì e Sofì

Avellino.  

In un video la grande emozione del sogno di una bimba che si avvera: Hanno videochiamato stamane in ospedale i "Me contro Te", per esaudire il desiderio di Giovanna 7 anni, in lotta contro una seria malattia. Luì e Sofì in diretta tra sorrisi e saluti hanno reso speciale la mattinata della piccola, che in una lettera aveva espresso il suo desiderio: conoscere i suoi beniamini. "Anche io combatto contro il signor" S" - aveva scritto nella sua missiva, diffusa dai medici del reparto di pediatria e rilanciata dal direttore di Ottochannel, Pierluigi Melillo per riuscire a realizzare il suo sogno, ai giornalisti - e il mio desiderio e' conoscervi. ". Giovanna, piccola degente dell’Ospedale “Moscati” di Avellino, aveva scritto una lettera chiedendo, dunque, la loro compagnia per sconfiggere il suo “Signor S”. Oggi il suo desiderio si è esaudito. La reazione commuove l’Italia. La sua lettera in poche ore era diventata virale, al punto da scatenare una gara di solidarietà e impegno per contattare i due celebri youtuber. Giovanna ha vissuto una emozione grandissima e, a stento, all'inizio della videochiamata e' riuscita a crederci. Poi sorrisi ed emozioni con Luì e Sofìche hanno saputo divertirla ed emozionarla. 

La coppia di youtuber Luì e Sofì  tra sorrisi e battute divertenti hanno stupito la piccola Giovanna, che ha vissuto una giornata indimenticabile con i suoi idoli che segue ogni giorno. Lei, emozionata è riuscita a dire poche parole, ma alla fine era felicissima. E Lui e Sophie hanno anche promesso a Giovanna: "Appena saremo dalle tue parti ti verremo a trovare". Ma non solo. Il sogno continua. Medici, familiari e amici della piccola Giovanna stanno lavorando per riuscire a portarla a cinema a vedere il film del momento di Luì e Sofì. Una sala cinema da dedicare interamente a Giovanna. Questa la prossima sfida che l'Irpinia dal cuore grande vuole realizzare.