"E' finito il tempo alla John Wayne. De Luca apra le scuole"

Il sindaco torna ad attaccare il governatore sull'emergenza Covid

e finito il tempo alla john wayne de luca apra le scuole
Avellino.  

Un'operazione verità sul Covid. A lanciarla il sindaco Festa che torna ad attaccare De Luca sull'emergenza sanitaria nella consueta diretta social del lunedì.

"Abbiamo un governatore che, nel giro di 24 ore, passa dall’annuncio di un lockdown a chiedere al Governo di posticipare la chiusura di bar e ristoranti dalle 18 alle 23. De Luca dica qual è la verità e cioè se la Campania è nelle condizioni di dover chiudere tutto oppure di poter avere attività aperte per più tempo rispetto al resto di Italia. È terminato il tempo degli atteggiamenti alla John Wayne, non servono sceriffi, l’obiettivo è sconfiggere il Covid, non puntare allo share, e questo si raggiunge con scelte serie ed efficaci. E' impensabile che un sindaco non sia coinvolto in queste scelte così importanti".

Festa, si dice solidale con i commercianti avellinesi pur non avendo partecipato alla manifestazione del pomeriggio in piazza per non subire accuse di strumentalizzazione. “Non si può annunciare un lockdown senza aver prima garantito aiuti concreti. Chiudere le attività per la seconda volta, equivale alla morte del commercio".

Poi sulle scuole. “E’ inimmaginabile avere bambini ancora chiusi in casa. Almeno elementari e medie devono tornare alle lezioni in presenza. Se rimarrà competenza di sindaci verificare la possibilità di aprire le scuole, io ci proverò per elementari e medie”.

Infine l'annuncio di un nuovo piano per test rapidi a tappeto e di aiuti economici a sostegno delle fasce più in difficoltà.