Vertici Anas Campania e Puglia a Orsara per riaprire la strada

Primi interventi ultimati dopo il crollo di un muro all'uscita di una galleria

Un milione di euro per mettere in sicurezza la statale 90 della puglie al confine tra Campania e Puglia interessato da continui movimento franosi...

Montaguto.  

Primi interventi ultimati in tempi rapidissimi e forse impensabili da parte dell’Anas lungo la statale 90 delle Puglie ad Orsara dopo il crollo di un muro all’uscita di una galleria avvenuto domenica scorsa. Ha vinto la sinergia tra enti: Anas compartimento Campania e Puglia e comune di Orsara e Montaguto. Pulizia della strada, segnaletica ed ultimi adempimenti necessari per la riapertura al traffico della strada a senso unico alternato a partire dalle 15.00 di questo pomeriggio. E' un grande risultato e una buona notizia per i tanti pendolari e gli operatori commerciali della Valle del Cervaro e vicina Puglia. 

"Promessa mantenuta da parte dell'Anas, c'è stata e va evidenziato, una grande sinergia - afferma il sindaco di Montaguto Marcello Zecchino - non immaginavamo che la situazione potesse essere risolta in tempi così rapidi. Si è lavorato incessantemente per oltre due giorni. Le condizioni meteo fortunatamente lo hanno permesso."

Sul luogo in cui è avvenuto il crollo è stato posizionato un letto di pietrame e di terreno, al fine di ammortizzare l'eventuale caduta di massi dal versante incriminato. Lo stesso sarà oggetto di una ispezione da parte dei tecnici della regione Puglia e comune di Orsara per verificare l'eventuale presenza di massi instabili. 

"Questa è una strada di penetrazione per il sistema nazionale di protezione civile - afferma ancora Zecchino - per cui, richiede la massima tutela da parte di tutti gli enti preposti. Questi fenomeni che si stanno verificando sempre più frequentemente, denotano che la struttura di questo asse viario realizzata decenni orsono, necessita di una rivisitazione in termini strutturali, di messa in sicurezza, adeguando l'infrastruttura al traffico veicolare esistente.

Voglio ricordare che su questa strada, transitano trasporti eccezionali, che non possono percorrere altre arterie, per raggiungere il porto e l'aeroporto di Napoli verso la Puglia."