Avellino, affari sporchi al comune: siamo tutti corruttori

Il capo degli inquirenti ha disegnato un quadro inquietante per il Comune di Avellino

avellino affari sporchi al comune siamo tutti corruttori
Avellino.  

Il procuratore di Avellino, Rosario Cantelmo, parla di corruzione diffusa in diversi uffici del comune. Una frase rilasciata a margine della conferenza stampa sull'arresto di due funzionari di Palazzo di Città coinvolti nell'inchiesta sulle case popolari. Una frase che ha lasciato il segno. Ma che ha spinto a una inevitabile riflessione. Se tanti sono i corrotti, chi sono i corruttori? Tutti noi, evidentemente. A vario titolo. Un malcostume che diventa prassi e che genera reati. Una catena di Sant'Antonio che inquina il vivere civile.

 

Per leggere l'articolo completo scarica la nuova app Ottopagine New (per Android e Apple). E' gratis