Schianto sul Raccordo. 50enne è gravissimo. San Potito prega

L'uomo è rimasto vittima di un violento schianto. E' ricoverato al Moscati

schianto sul raccordo 50enne e gravissimo san potito prega
San Potito Ultra.  

Resta da chiarire la dinamica del drammatico incidente avvenuto nella notte tra venerdì e sabato sul Raccordo Avellino-Salerno, all'altezza dell'innesto della Variante Sette Bis, nel territorio di Atripalda. Un uomo di 50 anni rischia la vita. La comunità di San Potito Ultra, paese di origine del ferito più grave dello schianto, prega per lui. Indagano gli agenti di polizia per ricostruire l'accaduto. 

Ad avere la peggio è stato il 50enne, trasportato d’urgenza al “Moscati” con gravi lesioni interne. 

Secondo quanto trapelato pare che l'utilitaria sulla quale l'uomo viaggiava in compagnia di altre due persone sia sbandata finendo fuori strada. Poco dopo, in circostanze ancora tutte da chiarire, una Fiat Lancia è sopraggiunta impattando la 500. Gli accertamenti chiariranno l'esatta dinamica. Intanto al Moscati le condizioni del ferito sono seguite costantemente. Il quadro clinico resta serio. Si attende il nuovo bollettino medico.  Su facebook scorrono i messaggi di incoraggiamento per l'uomo, per la sua famiglia. «Siamo tutti con te. Coraggio e forza». Annota un amico a corredo di un post.