Avellino, su Instagram con la donna di un altro poi la rissa

Una foto che lui non ha tollerato. Poi la rissa a via Scandone, un uomo è finito in ospedale.

avellino su instagram con la donna di un altro poi la rissa
Avellino.  

 

di Andrea Fantucchio

Una foto su Instagram e quel commento di troppo sulla sua ragazza che lui non è riuscito a tollerare. Così ha contattato l’autore del commento via social e gli ha dato l’appuntamento per chiarirsi: ma l’epilogo è stata una rissa, con il coinvolgimento di una terza persona, che è costata a uno dei tre un viaggio in ospedale e sette giorni di prognosi per le contusioni riportate. E’ questa la prima ricostruzione di quanto accaduto sabato notte di fronte a un locale di via Scandone ad Avellino. A lanciare l’allarme proprio il titolare dell’attività. Sul luogo dell’accaduto sono intervenute le pattuglie della sezione Volante, agli ordini del vicequestore Elio Iannuzzi. All’arrivo degli agenti, però, gli uomini coinvolti nella rissa erano già andati via. C’erano solo alcune macchie di sangue e oggetti probabilmente utilizzati nello scontro come delle bottiglie e bicchieri. 

Nella ricostruzione dell’episodio si sono rivelate fondamentali le immagini raccolte da un servizio di video sorveglianza privato e le testimonianze dei presenti. Dichiarazioni che hanno permesso di tracciare un primo identikit. Poi è seguita l’identificazione in Questura: a essere denunciati per rissa e lesioni gravi un 53enne, un 30enne e un 37enne del posto. Ad aver infastidito il fidanzato della ragazza sarebbe stata una foto di lei in compagnia di due amiche e di un uomo poi coinvolto nella rissa. Un episodio che arriva a meno di una settimana da un altro caso analogo, registrato poco distante da un locale di via Tagliamento, strada centralissima di Avellino non distante dal tribunale. A picchiarsi erano stati quattro ragazzi, fra i quali un nigeriano poi finito in ospedale, colpito a bottigliate. Provvidenziale si era rivelato proprio l’intervento della polizia che aveva sedato la rissa.