Schiuma sospetta nel fiume Ofanto: denunciate due persone

Operazione dei carabinieri forestali di Bagnoli e Lioni

schiuma sospetta nel fiume ofanto denunciate due persone
Nusco.  

 

Schiuma sospetta nelle acque del fiume Ofanto, i carabinieri forestali di Bagnoli Irpino hanno denunciato alla Procura di Avellino due persone: i responsabili di una società e dell’impianto di depurazione a servizio delle aziende presenti nell’area industriale di Nusco.

"L’indagine - si legge nella nota diramata dai carabinieri - è stata condotta insieme ai colleghi forestali della stazione di Lioni. Tutto è partito dall’anomala colorazione e schiumosità delle acque del fiume Ofanto. Da qui i militari sono giunti ad un suo affluente e quindi al punto di immissione degli scarichi provenienti dall’impianto di depurazione in questione.

L’Arpac di Avellino, interessata della vicenda , ha proceduto al campionamento delle acque di scarico constatando all’esito delle analisi il superamento dei limiti tabellari, in relazione ai parametri “cloro attivo libero” e “saggio di tossicità acuta”. Le due persone dovranno rispondere di violazione alle norme in materia ambientale."