Avellino, sfratti: minacce e proiettile al comandante Arvonio

Nel testo annotato nella missiva chiaro riferimento al piano contro gli abusivi in città

avellino sfratti minacce e proiettile al comandante arvonio
Avellino.  

“Al primo sfratto, verrai sfrattato anche tu”. Lettera di minaccia, con proiettile, indirizzata al comandante dei vigili urbani di Avellino, Michele Arvonio. 

La missiva anonima è stata intercettata questa mattina a Palazzo di Città. Nella lettera fatta recapitare all’ente di Piazza del Popolo, esplicite intimidazioni al Comandante della Polizia Municipale, Colonnello Michele Arvonio. Il testo, con tutta probabilità, fa riferimento al piano sfratti che il Comandante Arvonio, Dirigente del Settore Alloggi Comunali, ha annunciato solo qualche settimana fa. Sono già in corso le indagini rispetto all’accaduto.

A inizio aprile è stato pubblicato il  bando di concorso per l’assegnazione alloggi di edilizia residenziale pubblica relativo alla città di Avellino. Arvonio ricopre il delicato ruolo di dirigente Settore Alloggi Comunali. Ed è stato sempre in prima linea nella lotta alle occupazioni abusive. I suoi agenti, infatti, hanno partecipato attivamente all’indagine su presunte assegnazioni irregolari delle case popolari che ha portato al rinvio a giudizio di ventisette persone, fra cui dei dirigenti comunali.