Lavoro nero, giro di vite dei carabinieri in Irpinia

Denunciati due imprenditori e sospensione di un'attività

lavoro nero giro di vite dei carabinieri in irpinia

Il blitz

Mirabella Eclano.  

Lavoratori privi di regolare assunzione e violazioni alle norme in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro: questo è emerso dai controlli su luoghi di lavoro eseguiti dai Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano

Ad Altavilla Irpina e Montefalcione, a seguito di accertamenti operati dai Carabinieri delle locali Stazioni con personale della Direzione Territoriale del Lavoro di Avellino, è stata riscontrata l'irregolarità sotto il profilo della sottoposizione a sorveglianza sanitaria dei lavoratori.

Per i titolari di due imprese (una della provincia di Benevento ed una della provincia di Napoli) è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Avellino.

Nel corso del servizio sono state contestate prescrizioni e sanzioni amministrative e si è proceduto alla sospensione di un’attività imprenditoriale dove venivano impiegati due lavoratori privi di regolare assunzione.