Sequestrata area con rifiuti interrati a Bisaccia

Scempio ambientale in alta irpinia portato alla luce dai carabinieri forestali

sequestrata area con rifiuti interrati a bisaccia

Un'area di circa 8mila metri quadri (corrispondente all’estensione di un campo di calcio)

Bisaccia.  

I carabinieri della stazione forestale di Lacedonia, insieme ai colleghi di Volturara Irpina, del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi e del gruppo carabinieri forestale di Caserta specializzato nell’utilizzo di strumentazione per la rilevazione dei campi magnetici (geomagnetometro), hanno rinvenuto in prossimità di un’area agricola, poco distante dal centro abitato di Bisaccia, una discarica interrata.

Il sito è stato individuato anche a seguito di un sorvolo,effettuato nei giorni precedenti dai militari nel corso di preliminari indagini, con l’ausilio di velivolo del 7° nucleo elicotteri carabinieri di Pontecagnano, che ha consentito di visualizzare anomalie morfologiche del terreno oggetto di indagine.

Prima di procedere alle operazioni, sono state eseguite verifiche da parte del Nucleo Nbcr (nucleare - biologico, chimico, radiologico) dei Vigili del Fuoco di Avellino.

Nell’area oggetto degli accertamenti è stata riscontrata la presenza di rifiuti interrati. Sulla scorta degli elementi emersi, i carabinieri forestali hanno quindi proceduto a sequestrare l’area, avente un’estensione di circa 8mila metri quadri (corrispondente a quella di un campo di calcio).

I risultati dell’indagine che saranno restituiti dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, potranno rivelare ulteriori elementi utili sia in ordine alla natura e consistenza dei rifiuti interrati sia alla profondità degli starti del sottosuolo interessato.