Zaino e cintura griffate, è una truffa: denunciato 65enne

I carabinieri della stazione di Bisaccia hanno rintracciato un barese responsabile di truffa

zaino e cintura griffate e una truffa denunciato 65enne
Bisaccia.  

I Carabinieri della Stazione di Bisaccia hanno denunciato un 65enne di Bari, ritenuto responsabile del reato di truffa.

L’indagine prende spunto dalla denuncia sporta da un giovane del luogo che, in cerca di un buon affare, veniva attratto da un annuncio per la vendita di uno zaino ed una cintura di una nota griffe di moda, pubblicato su un noto social network: considerato l’ottimo prezzo, non esitava a contattare l’inserzionista sia per avere maggiori chiarimenti sui prodotti sia per ridurre al minimo il suo dubbio che potesse trattarsi di una truffa.

Venivano così fornite dettagliate spiegazioni che conquistavano la fiducia del ragazzo il quale non esitava ad effettuare il pagamento di 200 euro mediante ricarica su carta prepagata.

Ma, ricevuta la somma pattuita, il fittizio venditore si rendeva irreperibile sui contatti forniti, omettendo la consegna dei prodotti acquistati.