Nas in azione, troppe irregolarità: Rubilli a rischio chiusura

I carabinieri hanno riscontrato carenze nella casa per anziani. Il comune pronto a intervenire

nas in azione troppe irregolarita rubilli a rischio chiusura
Avellino.  

Carenze igienico sanitarie, anziani allettati o non autosufficienti sulla sedia a rotelle, infiltrazioni d'acqua nei solai: sono queste alcune delle irregolarità riscontrate dai carabinieri del Nas nel corso di una ispezione effettuata presso la casa di riposo “Alfonso Rubilli” di Avellino. Alla fine del sopralluogo gli inquirenti hanno notificato un verbale al responsabile della struttura Aldo Nargi, al comune e all'Asl di Avellino. Negli uffici di Piazza del Popolo si sta verificando la situazione, che potrebbe portare addirittura alla chiusura della storica residenza di viale Italia che attualmente ospita 48 anziani. Stando, però, a quanto si è appreso l'Asl avrebbe già inviato al dirigente responsabile del settore sanità del comune di Avellino una nota per chiarire che le irregolarità riscontrate dai carabinieri del Nas sarebbero state sanate. Sono in corso le necessarie verifiche, dal momento che il sindaco Gianluca Festa, quale autorità sanitaria locale, è direttamente responsabile del caso. La chiusura del Rubilli, storico punto di riferimento per l'assistenza agli anziani, sarebbe clamorosa ed avrebbe anche inevitabili risvolti giudiziari e amministrativi.