Tentato furto al bar Royal, scarcerato il 28enne

Era stato arrestato Grazie alle indagini dei carabinieri e alle telecamere di sicurezza

tentato furto al bar royal scarcerato il 28enne
Avellino.  

I carabinieri della sezione Radiomobile hanno arrestato in flagranza un uomo, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile di tentato furto aggravato e danneggiamento.
I fatti sono accaduti alle prime ore dell’alba quando la pattuglia, allertata tramite centrale operativa da un cittadino del posto, è intervenuta presso un noto bar del capoluogo dove un 27enne avellinese è stato sorpreso mentre con un piede di porco cercava di scardinare la porta dell’esercizio commerciale. Alla vista dei carabinieri ha cercato di darsi alla fuga ma è stato bloccato dopo pochi metri. Condotto in Caserma,  l’arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida avvenuta poi in tarda mattinata.

è stato processato questa mattina dal Tribunale di Avellino, presieduto dal Giudice Dott. Galeota. Il giovane, assistito dal suo difensore di fiducia, l’Avv Rolando Iorio, ha optato per il rito abbreviato. La scelta si è poi rilevata vincente, in quanto il pluripregiudicato, in virtù del rito prescelto e dello sconto di pena connesso, è stato condannato alla pena di 6 mesi di reclusione ed è stato rimesso immediatamente in libertà. La Procura, rappresentata dalla Dott.ssa Venezia, aveva invece chiesto una condanna ad 1 anno e 4 mesi, nonché la custodia cautelare in carcere. Il giovane, invece, In considerazione della pena nettamente inferiore che gli è stata comminata, è stato rimesso immediatamente in libertà