Causarono un grosso incendio nel beneventano: assolti due giovani caudini

Si è concluso oggi il processo per incendio boschivo colposo

causarono un grosso incendio nel beneventano assolti due giovani caudini
Avellino.  

Si è concluso a Benevento, davanti al gup Camerlengo, un processo per incendio boschivo colposo a carico di due ragazzi di San Martino Valle Caudina e Montesarchio. I due, nell'agosto 2019, nel ripulire degli uliveti siti in un terreno di Sant'Agata de'Goti, causarono un rogo di grosse dimensioni. L'incendio era divampato a causa del vento che si era alzato improvvisamente. Loro stessi hanno cercato subito di spegnere le fiamme, ma no ce l'hanno fatta. Sono dovuti intervenire le squadre speciali della Forestale che con estrema fatica riuscirono a domare il rogo. Oggi, l'avvocato che difende entrambi, la penalista Valeria Verrusio, ha discusso l'abbreviato, sostenendo la scriminante della lieve entità del fatto. Il pm ha chiesto 15 mesi di reclusione. Ma il Gup ha accolto il ragionamento dell'avvocato e ha assolto entrambi i ragazzi.