Avellino, lite in famiglia. Attimi di tensione, arrivano i carabinieri

L'episodio in via Scandone, sul posto due pattuglie e un'autoambulanza

Avellino.  

Momenti di apprensione si sono verificati questa mattina, in via Scandone, ad Avellino, dove in seguito a una lite in famiglia tra padre e figlio si sono ingenerati attimi di panico. In seguito all'alterco tra i due, il giovane si sarebbe barricato in camera minacciando di compiere gesti malsani. Da qui, la madre, terrorizzata, è scesa in strada per chiedere aiuto ai passanti, che hanno subito allertato le forze dell'ordine. Tempestivo l'intervento sul posto di due pattuglie dei Carabinieri, che hanno riportato immediatamente la calma ricostruendo l'accaduto. Dinanzi al  palazzo, a scopo precauzionale, celere anche l'arrivo un'autoambulanza del 118, che è rimasta sul posto sino a quando la situazione non è tornata alla normalità. Nell'abitazione sono sopraggiunti anche alcuni medici dell'ASL per un controllo in merito alla condizione dello stato psicologico dei protagonisti del diverbio, che si è concluso senza conseguenze di rilievo per nessuna delle parti coinvolte. Anche i capannelli di presenti sul posto, ascoltati per capire cosa fosse accaduto, si sono sciolti in un breve lasso di tempo.