"Dante per Tutti": buona la prima

Avvio con successo per Neìnde Opificio Culturale

dante per tutti buona la prima

“Dante per tutti”, questo il titolo dello spettacolo che ha visto sulla scena Luca Maria Spagnuolo e Martina Giusti

Ariano Irpino.  

Buona la prima: ottimo riscontro di pubblico e soprattutto vivo interesse per l’evento inaugurale di Neìnde Opificio Culturale che si è tenuto ieri sera presso il locale Ex Sanacore di Ariano Irpino e che ha proposto una lettura, in chiave moderna, del Canto V dell’Inferno.

“Dante per tutti”, questo il titolo dello spettacolo che ha visto sulla scena Luca Maria Spagnuolo e Martina Giusti, è riuscito ad attirare l’attenzione di un folto pubblico di giovani e meno giovani provenienti da tutta l’Irpinia, incuriositi da questa nuova proposta di fruizione della cultura.

“Sono molto soddisfatta della serata che è andata ben oltre ogni più rosea aspettativa– commenta la fondatrice di Neìnde, Rosalba Carchia. – Iniziare un percorso non è mai semplice soprattutto se si fanno scelte che non sono convenzionali e, quindi, rischiano di non essere comprese. Invece il pubblico ha capito bene lo spirito con cui Neìnde è nato e si propone di fare cose nel panorama culturale troppo spesso, purtroppo, appiattito sugli stereotipi. Rompere gli schemi e avere il riscontro del pubblico sono per noi motivo di grande soddisfazione. Benché il cuore dell'attività di Neìnde siano i servizi editoriali, ora andremo avanti più consapevoli della necessità di contribuire, nel nostro piccolo, a proporre eventi di qualità e presto anche formazione creativa, che fanno bene alla cultura e alle comunità”.

Redazione Av