Senigallia, celebra la scrittrice irpina Emanuela Sica

La città marchigiana onora l'Irpinia e i suoi talenti

senigallia celebra la scrittrice irpina emanuela sica

La città di Senigallia si prepara a celebrare la scrittrice Irpina Emanuela Sica...

Domani, mercoledì 10 luglio 2019 alle ore 21,15 presso il famoso e storico Cortile della Rocca Roveresca verrà presentato il quarto appuntamento della rassegna di musica contemporanea Musica Nuova Festival XXVIII edizione 2019 organizzato in collaborazione con il Comune di Senigallia, l’Assessorato alla Cultura, l’Associazione Musica Antica e Contemporanea e il Polo Museale delle Marche.

“L’essenza delle parole e la sensazione dei suoni”, questo è il titolo del Concerto Monografico dedicato alla Scrittrice Emanuela Sica, con brani di compositrici marchigiane, dell’Associazione Artemisia, che faranno da sottofondo alle letture recitate dall’attore Mauro Pierfederici, per la regia di Roberta Silvestrini, direttrice artistica del Festival.

L’arte letteraria, unita ad un rigoroso e costante impegno sociale, di Emanuela Sica, avvocato di professione ma scrittrice per passione, travalicano nuovamente i confini territoriali campani. Dopo aver portato, lo scorso anno, il suo progetto sull’amore tossico dalla Campania alla Lombardia e infine nelle Marche, a tributare la conferma di una scrittura di successo ci pensa proprio la città marchigiana.

Lo spettacolo che fonde musica, recitazione e scrittura, prende spunto dal libro L’ultima luna di Emanuela Sica - edito nel 2017 dalla casa Editrice Pensa - ha ricevuto grandi consensi oltre ad aver vinto il premio Internazionale della Critica al XIX Award Cultural Festival International. Nel testo di Sica si racconta l’amore e le sue infinite metamorfosi e catarsi; la vita e le sue concretezze di cronaca, attualità e storia, in una danza cruenta con la morte, la mitologia e le sue strabilianti storie nell’eterna lotta tra eros e thanatos. Racconti e monologhi che aprono, scenograficamente, il sipario su un mondo, antico e moderno, fatto di uomini e donne che (realmente o mitologicamente) con le loro storie hanno lasciato un segno, a volte profondo a volte superficiale, nella vita di ognuno di noi.

Ad eseguire i brani saranno talentuose donne musiciste, il Quartetto Image, formato da Beatrice Petrocchi, Agnese Cingolani, Cecilia Troiani, Vilma Campitelli.Inoltre verrà presentato un capolavoro per flauto il “CompendiumMusicae Flauta” una sorta di enciclopedia di lavori, dedicati al flauto, composti da sole donne compositrici di tutto il mondo, autrice del testo è il M° Vilma Campitelli.

Registra e ideatrice di questo evento è la maestra d’orchestra nonché direttrice del Festival Roberta Silvestrini: docente del Conservatorio di Musica Statale “G. B. Pergolesi” di Fermo, che collabora con solisti internazionali, associazioni teatrali ed ensemble nazionali ed estere, illustri poeti e scrittori tra cui la scrittrice Dacia Maraini. Alcuni suoi lavori sono trasmessi dalla RAI e da diversi enti televisivi e radiofonici. Dal 1987 dirige il Coro S. Giovanni Battista di Senigallia, è direttore artistico dell’Associazione “Musica Antica e Contemporanea” di Senigallia.

La voce recitante è quella di Mauro Pierfederici: attore, regista, operatore del Teatro nella Scuola, formatore, in circa trenta anni di attività ha partecipato a numerosi allestimenti teatrali, recitals, cortometraggi, films. Come attore o regista, ha lavorato alla messa in scena di testi di Pirandello, Brecht, A. Christie, Osborne, Molière, Shakespeare, Feydeau, Plauto, Aristofane, Hannequin e Weber, Wilde, Dacia Maraini e molti altri.

Come voce recitante ha tenuto recitals in omaggio e alla presenza di poeti quali Mario Luzi, Edoardo Sanguineti, Maria Luisa Spaziani, Dacia Maraini. Ha partecipato, con Umberto Eco, alla rassegna “Antico Presente” nell’area archeologica del Teatro Romano di Rimini. È stato tra i protagonisti dei “Notturni Leopardiani” di Recanati.Con l’associazione “Musica Antica e Contemporanea”, di cui è presidente, organizza, insieme al M° Roberta Silvestrini, ogni anno questo Festival di musica contemporanea. È impegnato da alcuni anni in un recital, con la presenza di Dacia Maraini, che sta girando l’Italia.

Il Festival Musica Nova, è giunto alla XXVIII edizione e si tiene, ogni anno, dal mese di giugno a settembre con date uniche e dedicate a vari ed importanti eventi musicali tra cui quello dedicato proprio alla nostra scrittrice.