Caudium non dimentica il sangue versato per la Patria

Ecco lo striscione esposto nella villa comunale di Cervinara

caudium non dimentica il sangue versato per la patria
Cervinara.  

La Comunità Militante Caudina 321 ha ricordato tutti i soldati caudini Caduti nelle due Guerre mondiali con l’esposizione di uno striscione in villa comunale a Cervinara, precisamente ai piedi della Madre degli Eroi, l’opera del Maestro Onorio Ruotolo eretta per non dimenticare il sangue versato per l’Italia.

“Quattro novembre: Caudium mormorò Caduti presenti” è il messaggio di questa commemorazione che va oltre la festa delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale e chiude una giornata ricca di eventi in Valle Caudina. L’attenzione dei militanti è rivolto soprattutto ai giovani Caudini caduti in trincea e partiti per cercare la “bella morte” a difesa di una Patria che non deve assolutamente dimenticare il loro sacrificio.

«Quest’anno la Cmc321 è scesa in piazza di pomeriggio – dichiara il Direttivo in una nota – perché abbiamo voluto rispettare le cerimonie istituzionali che hanno mobilitato tutta Caudium. Registriamo un’ottima partecipazione di cittadini nei centri di Cervinara, San Martino Valle Caudina e Montesarchio, dove è stato inaugurato un nuovo monumento in memoria di chi pagò con la vita durante la tragica Seconda guerra mondiale. La pacificazione della memoria nazionale nasce dal rispetto e dal dialogo. L’unità della Nuova Caudium deve passare sotto le forche caudine etiche e culturali, aperte a tutti, senza pregiudizi e preconcetti o divisioni campanilistiche fuori luogo».

gdn