Morte Lucas, disposta l'autopsia. Dolore e ricordi sul social

In tanti conoscevano e amavano il 38enne tifoso biancoverde

morte lucas disposta l autopsia dolore e ricordi sul social

 

di Siep

Parole, frammenti di una vita, fotogrammi isolati di un percorso che si è interrotto così dolorosamente attraversano la vita e i cuori di tanti. Ora il corpo di Lucas è al Moscati, nel morgue. Il dottore Pianese, su disposizione della Repubblica e come da procedura eseguirà l’esame autoptico. In tanto nel piccolo paese raccolto alle falde del Partenio tre uomini, uno di 50anni, il quattro gennaio, uno di 60 il 18 maggio, proprio il giorno del suo compleanno ed uno di 38 ieri, hanno deciso di togliersi la vita. Una morte che ha gettato nello sconforto la comunità della Valle Caudina, ma anche quella del tifo calcistico locale e provinciale. E’ stato trovato senza vita in casa, ieri mattina all’alba in casa sua, un giovane uomo di 38 anni. Una notizia che si è diffusa rapidamente. In tanti conoscevano e amavano Lucas R. Occhi grandi e sinceri, passione per quel gioco che tante persone diverse riunisce, seguiva con passione match e trasferte. Un brasiliano col cuore biancoverde. Così lo ricordano in tanti. In tanti ricordano il giovane sul social, che ieri ha deciso in un momento di profondo sconforto di farla finita.
“Italia VS Brasile 0-1. Hanno vinto i tuoi demoni, le tue paure, la tua fragilità…noi invece abbiamo perso, ti abbiamo lasciato da solo, abbiamo lasciato che tutto ti divorasse, ci siamo girati dall’altra parte senza tenderti la mano…perdonaci Luca, che la terra ti sia lieve!”. Così un amico posta su Facebook, a memoria del giovane uomo.

Tre suicidi, tre storie diverse tre racconti di drammatiche sofferenze interiori tali da indurre a tragiche scelte. Quel maledetto maldivivere che serpeggia nei cuori di sempre più persone. Un elenco lunghissimo di nomi e vite interrotte. Ora, intanto, in paese molti aspettano che la salma del giovane sua liberata per potergli dare l'ultimo saluto.