Cusano ringrazia Ariano: "Noi pronti ad un patto per la città"

Incontro affollato ad Orneta, alla presenza di Morano, del sindaco Franza, Lega e 5 Stelle e Pd

cusano ringrazia ariano noi pronti ad un patto per la citta

Il dopo ballottaggio, in attesa del primo consiglio comunale targato Enrico Franza...

Ariano Irpino.  

"Siamo pronti a sottoscrivere un patto per la città, lo stesso che ci ha visto uniti in campagna elettorale.

Non possiamo sfuggire alle responsabilità. Amministrare Ariano, è una responsabilità troppo grossa. Sposiamo insieme un progetto e lavoriamo per risolvere i problemi della città. Un governo no a tempo, ma duraturo."

Lo ha detto Generoso Cusano, nella roccaforte di Orneta, dinanzi ai cittadini, agli esponenti del Movimento 5 Stelle Iuorio e Orsogna e del Pd Grasso e Iacobacci, alla presenza del sindaco eletto Enrico Franza e del coordinatore provinciale del partito di Matteo Salvini, Sabino Morano. 

Un incontro, quello organizzato dal leader della Lega ad Ariano, per ringraziare gli elettori alla luce del risultato raggiunto. "Guardiamo con fiducia ad un giovane e alla volontà di fare. Chi ha voluto sfidarci, ha perso, perchè ha tenuto fuori la Lega. Ho voluto e voglio dimostrare la mia coerenza e serietà, mettendoci come sempre la faccia. Ad Enrico Franza, dico: Ti voglio bene."

Un ringraziamento per la fiducia tributata alla Lega è arrivato da Sabino Morano, oramai di casa ad Ariano: "Abbiamo fatto una scelta precisa e coraggiosa. Quel centro destra, non ci apparteneva, era lontano dalla politica, non ci piaceva. Un modello che ha fallito. Non si capiva cosa era diventato. Un centro destra che troppo spesso accarezzava anche il governo regionale. La cosa più giusta ora è dar vita ad un accordo di programma serio."

Emozionato per la folta partecipazione e attestazioni di affetto da parte della gente di Orneta, Enrico Franza: "Mi auguro che si possa interloquire con tutti, per avviare una stagione della cooperazione. La fase storica nella quale viviamo, è molto complicata e delicata.. C'è un senso di smarrimento che ha offuscato tutti. Cosa serve? Uno spirito di sacrificio da parte di ognuno. Un piccolo passo indietro, per fare un grande passo in avanti."