Elezioni amministrative in Irpinia, ultimo giorno, ecco le liste

Ad Atripalda salta l'accordo con i renziani, il sindaco uscente incassa il sostegno dei demitiani

elezioni amministrative in irpinia ultimo giorno ecco le liste

A Solofra il Pd potrebbe candidare la Guacci, a Grottaminarda è sfida tra i dem Spera e Barrasso

Avellino.  

Comunali del 12 giugno, ultimo giorno per definire le coalizioni e dare ufficialità ai candidati sindaco che competeranno per le amministrative. Il conto alla rovescia per la presentazione delle liste è partito. Domani alle 12 saranno resi noti i volti di tutti i candidati che corrono anche per il prossimo consiglio comunale.

In Irpinia, oltre ai referendum abrogativi riguardanti alcune norme che regolano il funzionamento del sistema giudiziario italiano, si terranno anche le elezioni amministrative in ben quattordici comuni.

Riflettori puntati su Atripalda, Grottaminarda e Solofra.

Nella cittadina del Sabato sono ore frenetiche per chiudere i giochi. Le liste in campo dovrebbero essere tre.

Il sindaco uscente e ricandidato Giuseppe Spagnuolo ha chiuso l’accordo con i demitiani mentre sarebbe saltata l'alleanza con i renziani di Enzo Alaia. Alla vigilia della presentazione delle liste “Atripalda Futura” dunque potrà annoverare tra i candidati l’assessore all’Attività produttive Mirko Musto e Alessandra Landolfi, figlia dell’ex presidente del «Comitato di quartiere Appia». Con l'amministrazione uscente anche l’ex assessore al commercio Antonio Iannaccone, dell’ex segretario cittadino del Pd Gerardo Malavena, l’architetto Enzo Raucci e Livio Guerriero. Confermate le ricandidature della vice sindaco Anna Nazzaro, dell’assessore alla Cultura Stefania Urciuoli, l’assessore al Patrimonio e capogruppo di maggioranza Massimiliano Del Mauro, quella alle Politiche Sociali Nancy Palladino, il delegato ai Lavori pubblici e capogruppo Pd Salvatore Antonacci, la delegata alla Protezione civile e al contenzioso Giuliana De Vinco. In lista anche Andrea Marena come rappresentante di Fratelli d’Italia.

Restano in stand by i due esponenti territoriali di Italia Viva, Maria Picariello e Ferruccio Solimene, che potrebbero trovare posto invece nella lista avversaria di Paolo Spagnuolo, denominata «Attiva Atripalda».

Con l'ex sindaco anche Valentina Barile dottore commercialista già presidente e direttore generale della «Clinica Montevergine» di Mercogliano. Poi i consiglieri uscenti Mimmo Landi che guida la «Mercogliano Servizi», il consigliere cittadino e provinciale Francesco Mazzariello e Fabiola Scioscia, gli ex consiglieri comunali Lello Barbarisi già delegato alla Cultura e all’Istruzione, e Gianna Parziale già delegata alle Politiche sociali e all’Istruzione, il presidente della Pro Loco Lello Labate che si è sospeso dall’incarico, Giusy Pizzano, Maria Fasano, Carmen Trasente, Antonio Guancia, Luca Imparato del Comitato Alvanite e Ciro Aquino, oltre all'ex assesore Andrea Montuori. In quota “Verdi” Pio Iermano.

La terza lista «Atripalda Bene Comune» candida a sindaco Nunzia Battista. Con lei in campo Lucio Solimene, Chiara Tarantino, Oscar Lui, il musicista Antonello Capone, Mario Nappi, Anna Racca, Marydin Mazzarella, Claudio Vecchione, Mary Del Gaudio, Roberto Renzulli, Caterina Mozzillo, Vito Piccirillo e Michele Cirino.


Anche a Solofra, città della concia dove il sindaco dem Vignola dovrà passare il testimone al termine del mandato, le liste in campo potrebbero essere tre.

Una più marcatamente del Pd e del centrosinistra che potrebbe candidare il vicesindaco uscente, Maria Luisa Guacci, ma non è escluso che i dem arrivino all'ultimo minuto con una proposta alternativa. Lo sfidante della lista “Davvero” dovrebbe essere Nicola Moretti, con lui l’ex vicesindaco Gaetano De Maio e il consigliere Gabriele Buonanno. La terza lista invece candida a sindaco il consigliere Antonello D’Urso.


Terzo comune su cui si punta l'attenzione in questa tornata è Grottaminarda in cui, a febbraio è stato sospeso il consiglio comunale con la caduta del sindaco Angelo Cobino.

Marcantonio Spera, già vice sindaco nel mandato Cobino, scende in campo a Grottaminarda quale candidato sindaco designato dal Partito Democratico provinciale.

A sfidarlo l’avvocato Vincenzo Barrasso il candidato sindaco del Circolo Pd di Grottaminarda con la lista civica ‘Liberi’ composta da: Giuseppina Barrasso (detta Pina), Imperatrice Bruno , Michele Cappuccio , Rosa Ciotola (detta Rosy), Rocco De Luca, Francesco Del Sorbo (detto Leone), Marisa Graziano, Lucio Lanza, Angelo Marino Lo Chiatto, Antonella Meninno, Mauro Piccolo, Annalisa Romano

A Gesualdo sarà sfida a due tra Rocchino Flaminia e Domenico Forgione ( già sindaco prima di Edgardo Pesiri). 

Gli altri comuni al voto: Baiano, Capriglia rpina, Chianche, Flumeri, Fontanarosa, Montemarano, Montemiletto, Pietradefusi, Sirignano.