Avellino, Migliorini: "A Frosinone servirà una grande prova"

Il difensore dei biancoverdi ha parlato in esclusiva al microfono di Otto Channel 696

avellino migliorini a frosinone servira una grande prova
Avellino.  

 

di Marco Festa

Step by step, l’Avellino sta cercando di trovare nuovi e provvidenziali equilibri. Linea difensiva a quattro o  tre, non fa differenza: Marco Migliorini – protagonista giovedì, alle 22, della decima puntata di “Nella tana coi lupi” - è uno dei punti fermi della retroguardia biancoverde. In esclusiva al microfono di Otto Channel 696 il difensore dei lupi si è soffermato sul momento attraversato dai biancoverdi, ripartendo proprio dagli ultimi due risultati di finala inanellati: “Siamo reduci da due pareggi ravvicinati contro Perugia ed Entella: forse si poteva racimolare qualche punto in più, ma non abbiamo il tempo di guardare indietro e siamo già proiettati alla trasferta di Frosinone.”

Nuovo modulo, pacchetto arretrato meno perforato: “Sicuramente il 3-5-2 ci ha dato solidità. Contro l’Entella non è stata invece una partita semplice in fase offensiva perché ci hanno chiuso bene gli spazi, come accaduto contro il Venezia, che aveva un sistema tattico simile al loro. Sono partite che può anche rischiare di perdere. Prendiamo allora quello che c’è di buono da questo 0-0, ovvero la tenuta difensiva che abbiamo trovato, e andiamo avanti. Non so se porteremo avanti il 3-5-2, ma di certo ci ha dato equilibrio e miglioreremo col tempo.”

Dall’altra parte del campo ci sarà una delle più serie candidate alla promozione diretta in Serie A: “Tutte le squadre hanno giocatori importanti. Il Frosinone sicuramente è una squadra attrezzata, che ha esperienza e carattere, con giocatori di carisma e personalità, che hanno fatto anche la Serie A. Giocano in casa: è un bel banco di prova per noi, ci fa alzare la tensione. Sappiamo che bisogna fare una grande prova.”

Alle spalle tanti problemi fisici. Migliorini è sempre più leader delle retrovie: “Il merito è dei miei compagni, se abbiamo trovato una quadratura e delle buone prestazioni: ringrazio il mister che mi fa giocare e loro, perché da soli non si fa nulla. Sono i compagni che ti aiutano a giocare bene e a offrire buone prestazione.”

Dopo il Frosinone, Palermo e Carpi al ‘Partenio-Lombardi’: “Un ruolino di marcia casalingo importante ti consente di rimanere agganciato al treno delle formazioni di testa. Con i 3 punti contro la Salernitana saremmo lì, tra le prime. Soprattutto in casa è importantissimo vincere e fare punti.”

Clicca qui per vedere l'intervista integrale in esclusiva rilascata al microfono di Otto Channel 696 da Marco Migliorini (tratta da OttoChannel.tv)