L'Avellino saluta Sturno con quattro certezze tra gli under

Test in famiglia e "rompete le righe": la ripresa martedì al "Partenio-Lombardi"

l avellino saluta sturno con quattro certezze tra gli under
Sturno.  

 

di Marco Festa

Giù il sipario sul ritiro di Sturno. Al termine di un test in famiglia è arrivato il "rompete le righe" del tecnico Archimede Graziani per i calciatori della SSD Calcio Avellino: la ripresa, salvo improbabili complicazioni di carattere burocratico, è fissata per martedì al "Partenio-Lombardi". Hanno preso parte alla partita a ranghi misti il terzino Patrignani, il centrocampista Buono e l'esterno Tompte: i tre classe '99 hanno convinto il tecnico Graziani e resteranno in gruppo. Stesso discorso per il Tribuzzi ('98), sull'out destro del settore nevralgico. Già impiegati anche gli ultimi due arrivati in ordine cronologico: i 2000, cursori di fascia, Parisi e Totaro; il primo ex Primavera del Benvento, il secondo della Salernitana. Sugli spalti, con il neo-addetto stampa Giuseppe Matarazzo, c'era il direttore sportivo Carlo Musa, che continua a lavorare, a fari spenti, all'ingaggio di un bomber d'esperienza svincolatosi da un club di Serie C. Due dei pochi indizi per tracciare l'identikit dell'attaccante da affiancare a De Vena. Il profilo resta top secret, ma c'è una certezza: la voglia di regalare un colpo all'altezza delle ambizioni e del blasone della piazza.