Avellino, Pro Vercelli fuori dai playoff: Varini si libera

Salvo colpi di scena, l'esperto direttore sportivo "rinforzerà" le file della dirigenza irpina

avellino pro vercelli fuori dai playoff varini si libera
Avellino.  

“Tranquilli, a fine anno vado via. Auguro, però, a questa minoranza di tifosi, che continua a insultarmi, di rifare tutto quello che abbiamo fatto in questi sei anni.” Così, non più tardi dello scorso 3 aprile, il direttore sportivo Massimo Varini aveva annunciato il suo addio alla Pro Vercelli, come riportato dal portale magicapro.it. Ed ecco, allora, un'altra tessera del mosaico a tinte biancoverdi che va a incastrarsi perfettamente tra le indiscrezioni e i rumors relativi a un futuro in Irpinia dell'esperto addetto ai lavori di Reggio Emilia. Anche oggi, dal Piemonte, arrivano ulteriori conferme circa il futuro di Varini nella dirigenza dell'Avellino, che nelle scorse ore avrebbe ribadito la sua volontà di non rinnovare il rapporto in essere con i bianchi essendo in procinto di accasarsi all'ombra del Partenio dopo un cordiale e proficuo colloquio con l'amministratore delegato del gruppo Sidigas e della Calcio Avellino SSD, Gianandrea De Cesare. Sì, il futuro è davvero già presente anche perché ieri, nel secondo turno dei playoff di Serie C, la Pro è stata eliminata dalla Carrarese, che si è imposta sugli uomini di Vito Grieco con il finale di 2-1. Varini è pronto a voltare pagina per affiancare Carlo Musa, che ha vinto sul campo e al primo colpo con i lupi e verrà confermato. Salvo colpi di scena, resterebbe, dunque, unicamente da definire il ruolo che Varini andrebbe a ricoprire: "chioccia" di Musa, nelle vesti di ds; direttore generale o responsabile dell'area tecnica. La nuova stagione è già iniziata. Con le idee, decisamente, chiare. Stavolta non ci sarà da rincorrere per l'allestimento della squadra, complice il largo margine di anticipo garantito dalla certezza di far parte della Lega Pro, garantita dal successo nello spareggio sul Lanusei, che ha evitato un'estate scandita dai patemi d'animo per l'ammissione in categoria.