"Siamo al 30%, col Bari un test per crescere. Niente turnover"

Ignoffo presenta la gara di domani (17.30) contro i pugliesi

siamo al 30 col bari un test per crescere niente turnover
Avellino.  

“Quello col Bari è un gran bel test per dire a che punto siamo e continuare a crescere”. Giovanni Ignoffo presenta così la sfida di domani al Partenio che mette in palio il passaggio del turno in Coppa italia di serie C. "Si riparte da quanto di buono visto a Pagani, quella la reputo una partita persa, faremo delle modifiche ma nessun stravolgimento, al massimo sarà mini turn-over. Karic non è ancora pronto, Abibi invece sarà disponibile". 

L'esordio al Partenio. "Sono emozionato, sono stato accolto qui da ragazzino e sono diventato uomo grazie a questo ambiente". 

Bari e poi Catania. "Si inizia a fare sul serio contro due avversarie candidate alla vittoria finale del campionato. Soprattutto il Bari credo la farà da padrona, ha praticamente due rose”.

Sul mercato. “Con Di Somma abbiamo le stesse idee, ci troviamo a ragionare spesso degli stessi calciatori e mi fido ciecamente di lui. L'intenzione è quella di puntellare l'organico in ogni reparto”.

Chiusura sul grado di preparazione della squadra. “Mi aspetto dei miglioramenti già da domani ma siamo ancora indietro, il gruppo è al 30%. Abbiamo dieci giorni di allenamenti mentre le altre ne hanno quaranta". 

Clicca sul pulsante "Play" della foto di copertina per ascoltare la conferenza stampa integrale di Ignoffo alla vigilia del match contro il Bari