Avellino, via alla nuova gestione. Dubbio Charpentier

Si attendono i tempi di recupero per l'attaccante, uscito per infortunio contro la Sicula Leonzio

avellino via alla nuova gestione dubbio charpentier
Avellino.  

Il nuovo Avellino ha preso forma. Nel primo pomeriggio di ieri, l'IDC, la nuova proprietà biancoverde, ha annunciato i ruoli di Luigi Izzo, che sarà il presidente del club, e di Nicola Circelli, decisivo nell'operazione di acquisto e che sarà il vice presidente. Per la carica di Aniello Martone come direttore generale, è arrivata anche l'ufficialità. L'ex consulente della Casertana aveva annunciato il suo ruolo nell'organigramma nel corso di 0825 – Focus Serie C. Filippo Polcino è, invece, il nuovo amministratore delegato.

Resta da definire il ruolo di direttore sportivo nella nuova gestione societaria. In pole, con il potenziale ritorno, c'è Carlo Musa, pronto a sostituire Salvatore Di Somma. Per la panchina, sembrano volare via i dubbi: si proseguirà con Ezio Capuano, forte anche del tris in campionato, le vittorie con Rieti, Viterbese e Sicula Leonzio. Il tecnico di Pescopagano attende novità dall'infermeria. Filtra il rischio di un mese di stop per Gabriel Charpentier, uscito di scena nel corso della sfida con i siciliani, giocata al Partenio-Lombardi domenica scorsa, per un problema al ginocchio destro, causato da un intervento subito al minuto 26. Domenica i lupi faranno visita al Monopoli, seconda forza del girone C, reduce dalla vittoria di Potenza contro l'AZ Picerno.