Sidigas, Vucinic: "Mese impegnativo. Young importante per noi"

Le parole del coach della Scandone in conferenza stampa. Avellino abbraccia Young

sidigas vucinic mese impegnativo young importante per noi
Avellino.  

 

di Carmine Quaglia

Dalla solidità alla ripresa decisa dopo la sosta per cancellare le sconfitte con il Ventspils e con Venezia. Conferenza per coach Nenad Vucinic al PalaDelMauro. La Sidigas Avellino è rientrata al PalaDelMauro e abbraccerà Patric Young. Domenica, la Scandone ospiterà la VL Pesaro al rientro dopo la pausa Nazionali: "Nei primi tre mesi della stagione abbiamo ottenuto buonissimi risultati, anche se l'ultima settimana prima della sosta non è stata positiva per noi. - ha spiegato Vucinic - Avevamo bisogno di questa pausa, l'abbiamo sfruttata al meglio per riposarci e ricaricare le energie, anche grazie al ritiro di Agropoli, e ora siamo pronti per la seconda fase della stagione. Dopo le pause per tutte le squadre serve tempo per tornare nelle stesse condizioni di prima, ma credo che abbiamo svolto davvero un ottimo lavoro in questa settimana e siamo ottimisti per la gara di domenica e in generale per questo mese, che si prospetta molto importante".

Avellino ha proposto un basket di alto livello più in trasferta che in casa: "Sfortunatamente fino ad ora abbiamo giocato meglio fuori casa, ma stiamo lavorando duro per invertire questa tendenza ed offrire ai nostri tifosi, che ci danno sempre il massimo del supporto, le migliori performance possibili. C'è da dire che è anche un fattore positivo giocare bene fuori casa perché è segno di esperienza e concentrazione".

I rientri nelle rotazioni: "Campogrande è tornato ad allenarsi e ci aspettiamo che possa essere in campo domenica, mentre sfortunatamente Costello non è ancora pronto. La grande novità è che Demetris Nichols sta bene e si sta allenando con la squadra".

L'aggiunta di Young nel roster: "E' molto importante per noi, dovremmo evitare di trovarci nelle stesse condizioni di un mese fa, quando avevamo rotazioni ridottissime a causa dei vari infortuni. Young è un giocatore che viene da una grande carriera in Europa anche se non ha giocato per molto tempo a causa di un grave infortunio: quello che sappiamo è che ora è in forma, si sta allenando ed è pronto per dare il suo contributo alla squadra: speriamo possa rivelarsi quel fattore X di cui avevamo bisogno. Non sarà della partita domenica perché vogliamo prima testarlo in allenamento per capire le sue reali condizioni fisiche e farlo abituare al sistema di gioco: forse potrà essere in campo mercoledì per la partita di Champions, ma è presto per dirlo".