Vucinic: "La sfortuna non sembra proprio volersi arrestare"

Ecatombe biancoverde: le ultime su Campani, D'Ercole e Young

vucinic la sfortuna non sembra proprio volersi arrestare
Avellino.  

"Sono molto contento della vittoria, principalmente per i giocatori e per le difficoltà che abbiamo affrontato fino ad ora. Come coach, non mi sono mai trovato in una situazione tale di sfortuna e purtroppo tutto questo sembra non volersi arrestare. In ogni caso, complimenti ai giocatori e anche ai tifosi, che hanno saputo pazientemente attendere questa vittoria". Per coach Nenad Vucinic non sembra mai esserci l'opportunità di gioire pienamente perché lo sguardo è rivolto subito alle dinamiche dell'infermeria. Taglio profondo all'altezza del naso e della fronte per Luca Campani. Il colpo rimediato sul finale del primo tempo ha costretto il giocatore all'uscita dal PalaDelMauro. Punti di sutura in ospedale e cerotto per rientrare solo a gara terminata nell'impianto sportivo irpino. Sul finale della gara, problema al piede destro per Patric Young. Dubbi sul tendine d'Achille per il centro USA. In settimana, Lorenzo D'Ercole controllerà le condizioni della mano sinistra con una radiografia dopo un colpo subito nel primo tempo.

Ecatombe biancoverde con i lupi che già pagano l'assenza di Demetris Nichols verso le Final Eight di Coppa Italia (venerdì sera la sfida contro Brindisi nei quarti di finale al MandelaForum di Firenze): "Ricostruire la squadra è un obiettivo difficile nel bel mezzo della stagione ma devo dire che i ragazzi stanno facendo un ottimo lavoro per riuscirci: la fiducia non era ovviamente al massimo dopo tutte quelle sconfitte e si è visto nel primo quarto, ma poi il cuore e la voglia hanno prevalso. - questo il commento del coach biancoverde nel post-gara - E' un peccato non esserci qualificati ai Playoff di Champions League ma ormai è passato e cerchiamo di concentrarci sulle ultime due competizioni che ci sono rimaste, iniziando dalla Final Eight: non posso dire che siamo pronti, anche perché affronteremo la squadra attualmente più in palla. Brindisi è una buona squadra ed in forma, ma questo non ci spaventa. Oggi abbiamo giocato per la prima volta in 12 e spero che non sia l'ultima: attendiamo gli esiti della visita di Patric Young, che accusa dolore al piede e non fa presagire nulla di buono. Lollo D'Ercole si sottoporrà a radiografia al dito e speriamo che non sia rotto. Luca Campani ha un taglio profondo alla fronte e ha avuto bisogno di punti di sutura. Sia D'Ercole che Campani sono stati fondamentali per la rimonta del secondo quarto ed è un peccato che siano dovuti uscire così presto dal match. Luca Campogrande? Dopo il brutto infortunio in preseason, che non gli ha consentito un'adeguata preparazione e di trovare la giusta fiducia, sta trovando la sua dimensione e non ho dubbi che in futuro possa diventare un giocatore di Serie A".