Final Eight | Scandone, Campogrande: "Intensità parola chiave"

L'esterno biancoverde e coach Vucinic alla presentazione ufficiale della Coppa Italia 2019

final eight scandone campogrande intensita parola chiave
Avellino.  

"Sono molto onorato di poter partecipare a questo evento. È un occasione speciale. Abbiamo avuto qualche problema ultimamente, ma è un evento che può portare delle sorprese". Nenad Vucinic attende con speranze gli esiti degli esami strumentali a cui si sottoporranno in giornata Patric Young (infortunio al piede destro) e Lorenzo D'Ercole (fastidio alla mano destra). Il coach della Sidigas Avellino ha raggiunto Firenze in compagnia di Luca Campogrande per la presentazione ufficiale della Coppa Italia 2019 (nella foto spicca l'assenza di Enzo Esposito con il coach casertano dimissionario dal ruolo di tecnico del Banco di Sardegna Sassari). Lupi in campo venerdì sera contro l'Happy Casa Brindisi fronteggiando l'ecatombe con un'infermeria piena: "Sarà una partita dove l'intensità la farà da padrone. - ha affermato l'esterno della Scandone - In queste competizioni è fondamentale fare un passo in più rispetto all'avversario".

Questo, invece, il commento dell'ex, Frank Vitucci, coach della Stella del Sud, avversaria dei biancoverdi alle Final Eight: "Siamo felici e orgogliosi di esserci. Non era un traguardo che avevamo messo in conto, ma dopo il girone di andata così importante sono contento di poterci confrontare con i migliori".

Il coach dell'A|X Armani Exchange Milano, Simone Pianigiani, esalta Avellino e Brindisi, capaci di battere l'Olimpia sul campo: "Sia la Sidigas che l'Happy Casa ci hanno battuto, hanno grandissimi numeri in attacco. Brindisi ha un'identità che sta sviluppando e cavalcando. Avellino ha fatto delle cose eccezionali".

Foto: pagina ufficiale Twitter Legabasket Serie A