Palestrina sul velluto: Scandone dominata 87-50

Non c'è storia al PalaIaia: biancoverdi ko nella terza giornata del girone D di Serie B

palestrina sul velluto scandone dominata 87 50
Avellino.  

La Scandone Avellino esce sconfitta dal parquet di Palestrina. Non c'è storia al PalaIaia. I lupi di coach Gianluca De Gennaro non possono nulla contro i padroni di casa, dominanti sulla squadra irpina: finale di 87-50 con i parziali di 22-9, 24-12, 26-12 e 15-15 che chiariscono le differenze di valore e di obiettivi tra i due roster. Palestrina lotterà per un ruolo da protagonista in campionato, Avellino dovrà pensare esclusivamente alla salvezza sul parquet, ma non solo. Entro il giorno 24, la Scandone dovrà pagare alcuni lodi, diventati esecutivi. Bruno Ondo Mengue è l'unico biancoverde a chiudere il match in doppia cifra con 15 punti. Quattro triple su diciotto tentativi, 16 conclusioni da 2 su 36, liberi da 6/15: questi i numeri della Scandone a Palestrina. Dall'altra parte, per il roster di coach Francesco Ponticiello, ci sono Iba Koite Thiam e Gianmarco Rossi da 16 punti.

Serie B (Girone D) - Terza Giornata (PalaIaia, Palestrina)
Citysightseeing Palestrina - Scandone Avellino 87-50
Parziali: 22-9, 24-12, 26-14, 15-15
Palestrina: Rossi 16, Thiam 16, Cacace 13, Rischia 12, Barsanti 9, Bartolozzi 7, Cecconi 6, Agbogan 3, Egwoh 3, Moretti 2, Mastroianni, Mennella.
Avellino: Ondo Mengue 15, De Leo 8, Marzaioli 6, Locci 6, Bianco 5, Genovese 5, Ventrone 3, Cherubini 2, Rajacic, Iovinella, Pappalardo, Scardino.