Scandone, un derby con l'obbligo della ripartenza

Si resta in attesa della decisione del Tribunale Federale con l'udienza sul caso Corato

scandone un derby con l obbligo della ripartenza
Avellino.  

Penultima dopo 22 turni di campionato e con due punti conquistati sul campo, ma sub judice. In caso di parere negativo per i biancoverdi nella vicenda relativa al match giocato con il Basket Corato il 27 novembre scorso (l'udienza al Tribunale Federale è attesa per l'avvio del prossimo mese), la Scandone rischia il -4 dalla terzultima piazza, occupata ora dalla BPC Virtus Cassino (12 punti e poker calato con la vittoria contro Ruvo di Puglia) con il solo +2 sul fanalino di coda, Silva Group Basket Scauri, che al PalaDelMauro ha conservato la differenza canestri.

Domenica, nell'impianto sportivo irpino, la Scandone ospiterà la Geko PSA Sant'Antimo, mina vagante del girone D di Serie B, con l'obbligo della ripartenza. Urge il cambio di passo con le new entry - Gianluca Marchetti, Silvio Stanzani e Samuel Dilas, per confermarsi almeno nella zona playout. Nell'ultimo turno, anche la Meta Formia ha compiuto uno step deciso nella lotta salvezza battendo la Stella Azzurra Roma nello scontro diretto. 

Sabato, la squadra capitolina, composta da soli under, affronterà la Bawer Olimpia Matera, mentre Cassino ospiterà la Meta Formia. Domenica, la Luiss Roma farà visita a Scauri. Punti pesanti in palio in una fase che risulta spartiacque nei giochi di conferma in B.