Scandone, Robustelli: "Ora testa agli spareggi salvezza"

Il coach ha commentato la prestazione biancoverde nel ko indolore di Taranto

Avellino.  

"Commentiamo una sconfitta, ma che fa meno male perché siamo riusciti nel nostro intento, quello di acciuffare almeno il treno playout e di evitare l'ultimo posto che voleva dire retrocessione diretta". Così Rodolfo Robustelli ha commentato la prova della sua Scandone a Taranto. Ko indolore per i lupi, che si giocheranno la salvezza nei playout: "Sono soddisfatto perché abbiamo raggiunto il parquet della prima in classifica e abbiamo fatto una partita di livello, con grande intensità, grande energia, con qualche problemino fisico, come nel caso di Sousa, ma tutti hanno cercato di darci una mano e hanno portato il proprio mattoncino. Ce la siamo giocata fino alla fine. Sono davvero soddisfatto. Adesso aspettiamo questi playout. Vedremo, ovviamente, prima il recupero con Ruvo cosa porterà alla nostra classifica per definire gli accoppiamenti. Ci giocheremo questi playout. Ci tengo, inoltre, a dire una cosa importante. Ricordo Paolo Pagliuca: questo obiettivo raggiunto è anche per lui".