Robustelli: "Bene anche a Ruvo, ora sotto con la Viola"

Il coach della Scandone: "Fiducia per le prestazioni. Vogliamo la salvezza a ogni costo"

Avellino.  

"Commentiamo una sconfitta che ci fa conoscere l'avversario del primo playout, la Viola Reggio Calabria". Così Rodolfo Robustelli ha parlato al termine di Ruvo di Puglia - Avellino 75-70. "Stasera abbiamo offerto una prestazione comunque solida su un campo difficile. Sapevamo che Ruvo aveva forti motivazioni perché inseguiva il quarto posto in classifica. - ha spiegato il coach della Scandone - Nonostante questo, siamo stati bravi a mettere tanta energia sul parquet, a giocarci la gara punto a punto, pagando nel finale gli errori di disattenzione. Dobbiamo essere bravi a gestire l'energia negli aspetti che possiamo controllare e dobbiamo distrarci di meno dagli errori. Questo è un percorso tracciato: c'è fiducia grazie alle ultime prestazioni. Ora tocca a noi trovare continuità e offrire buona pallacanestro, utile per l'obiettivo salvezza che vogliamo a tutti i costi".