Bosco: "Ai migranti va data solidarietà, ma Italia è sola"

In mattinata la partecipazione alla manifestazione contro la chiusura dei porti

bosco ai migranti va data solidarieta ma italia e sola
Benevento.  

Fioravante Bosco, segretario generale aggiunto della Uil Avellino/Benevento, ha partecipato questa mattina all’iniziativa di Cgil, Cisl e Uil sul tema della lotta all’immigrazione clandestina. Questa la breve dichiarazione di Bosco fatta alla fine della manifestazione, che si è conclusa presso la Prefettura di Benevento con il vice prefetto vicario Ester Fedullo, che ha accolto una delegazione dei sindacati Cgil, Cisl e Uil e dell’Anpi: “Quando vi sono uomini, donne e bambini da soccorrere, l’Italia deve essere sempre in prima fila in quanto incline a una solidarietà vera, che l’ha sempre contraddistinta nel Mondo. Ma nello stesso tempo non si può più sottacere il fatto che l’Europa, sulla questione immigrati, si è voluta lavare le mani e lasciare da sola l’Italia. Alla fine il conto di questi irrisolti problemi viene pagato da chi davvero fugge da guerre, persecuzioni e miseria. E’ perciò quanto mai urgente che l’Unione europea affronti con celerità questa immensa emergenza e trovi una soluzione che veda tutti gli Stati in campo per far fronte alla tragedia umanitaria, che altrimenti ci investirebbe sempre di più. Il Governo italiano – conclude il sindacalista - fa bene a farsi rispettare presso le Autorità europee, le quali hanno voluto gravare il nostro Paese di un peso non più sopportabile senza il concorso degli altri 27 paesi comunitari”.