In memoria di un eroe vittima di mafia, impegno degli studenti

I ragazzi dell'alberghiero hanno incontrato Mastella. La proposta per ricordare Vito Ievolella

in memoria di un eroe vittima di mafia impegno degli studenti
Benevento.  

Una strada per Vito Ievolella, vittima di mafia. E' la proposta degli studenti dell'Istituto Alberghiero “Le Streghe” di Benevento formalizzata al sindaco Clemente Mastella in un incontro a Palazzo Mosti a conclusione di un progetto scolastico per la legalità.
In città esiste già una strada che porta il nome del carabiniere beneventano ucciso a Palermo nel 1981 ma versa in pessime condizioni e non è una strada abitata.
La proposta della delegazione dell'istituto è di risanare dal degrado l'arteria e, in seguito, di scegliere una strada maggiormente abitata da intitolare a Ievolella.
Il lavoro degli studenti avrà il suo culmine il prossimo 13 aprile quando presso l'Istituto beneventano porterà la sua testimonianza la figlia di Vito Ievolella.

Proposta accolta dal primo cittadino che ha affrontato anche le sensibilizzazioni sull'ambiente arrivate dai più giovani, a partire dalla depurazione.
“Sono contento che si siano resi conto delle difficoltà oggettive che affrontiamo. Lavoriamo al progetto del depuratore con grande attenzione per reperire i fondi necessari continuando ad interessare il Ministro dell'Ambiente Costa. L'ambiente caratterizza il negoziato col futuro da parte loro, è bello che siano così partecipi e interessati”, ha commentato Mastella.