Movida e differenziata, ancora multe e controlli

Bosco: "Da oggi nuove verifiche sui rifiuti, previste sanzioni da 150 euro per i trasgressori"

movida e differenziata ancora multe e controlli
Benevento.  

Multe per chi non rispetta la ztl e ancora controlli per garantire il rispetto dell'ordinanza che riguarda le attività commerciali nella zona della cosiddetta 'movida'. A tracciare il bilancio dell'azione messa in campo in questi mesi è il vicecomandante dei Vigili urbani, Fioravante Bosco: “Subito dopo il Bct, quando la zona era già chiusa per la manifestazione, già da venerdì abbiamo ripreso con i controlli. Ci sono auto multate perché c'è ancora chi non rispetta il divieto nella zona a traffico limitato mentre l'ordinanza che riguarda le attività commerciali e che limita la musica all'1.45 consente di mitigare le esigenze della movida con quelle dei residenti”.

Sarebbero ancora molti, però, gli automobilisti che non si attengono al divieto nella zona a traffico limitato: “In alcune serate – rileva Bosco - siamo riusciti ad effettuare anche più di venti multe per chi non rispetta i divieti nella ztl”.

Da oggi, inoltre, scatta la linea dura anche per coloro che non effettuano correttamente la raccolta differenziata. Un problema segnalato dalla stessa azienda che si occupa del servizio in città: “Ci è stato segnalato dall'Asia – spiega il vicecomandante dei Vigili urbani - che il rifiuto organico prodotto non viene separato correttamente e questo determina una pessima qualità di questa frazione di rifiuti che pertanto quando viene portata in discarica viene respinta e questo comporta un aggravio dei costi. Un fenomeno che deve essere debellato – commenta Bosco – per cui da oggi partiranno i controlli e per i trasgressori è prevista una sanzione di 150 euro così come prescritto dal regolamento comunale”.