Movida a Benevento, Mastella chiama il governatore De Luca

Il sindaco: "Abbiamo lanciato una serie di proposte... alcuni commercianti dicano però la verità"

movida a benevento mastella chiama il governatore de luca
Benevento.  

“Rendendomi interprete delle difficolta degli esercenti della movida e dei ragazzi che la frequentano ho espresso stamattina al presidente De Luca il disagio di un segmento produttivo della mia comunità”.

Così il sindaco di Benevento Clemente Mastella annuncia di aver avviato colloqui istituzionali per cercare di venire incontro alle richieste delle associazioni e dei singoli titolari di bar e locali frequentati durante il fine settimana da centinaia di persone.

Esercenti che lamentano la poca chiarezza delle norme che si intrecciano nei vari decreti del Governo e della Regione contro la diffusione del covid-19 nella fase 2, ovvero nel periodo in cui lentamente le attività commerciali stanno ripartendo. A Benevento tanti locali della movida resteranno chiusi per protesta. Ora l'intervento del primo cittadino di Benevento.

“Abbiamo convenuto che questa è una fase di passaggio, in attesa di altre soluzioni meno drastiche tornando alla quasi normalità per la fined i maggio. La quasi normalità – spiega Mastella nel post pubblicato su Facebook - dipenderà dalla curva dei contagi, da noi ad ora bassa, e dal conteggio che avverrà in tutta Italia a fine mese”.

Poi il monito: “Sia chiaro però che il graduale ritorno comporterà sempre il rispetto delle regole di convivenza: mascherine e distanziamento. Voglio però dire con franchezza ad alcuni esercenti che hanno lamentato il silenzio delle autorità locali che: abbiamo fatto proposte per la movida dando ampia disponibilità di spazi all’esterno. Anche utilizzando vicoli e piazze; avevamo deciso tutti i sindaci della provincia di Benevento, interessati alla movida, a chiudere, per ora a mezzanotte. Ognuno perciò dica la verità e non le mezze verità o peggio le bugie”.